Biologi per la Scienza
Image default
Opinioni

Il Codacons si è dimenticato di contestare una raccolta fondi

Vorremmo sommessamente segnalare al Codacons che si sono dimenticati di contestare, a furor di popolo, la raccolta fondi per un microscopio sulla piattaforma di crowdfunding “Go Fund Me”. Per chi non avesse seguito le puntate precedenti, il Codacons (associazione che si proclama a difesa dei consumatori) aveva dichiarato “una truffa ai danni dei consumatori” la raccolta fondi per la creazione di un nuovo reparto di terapia intensiva al San Raffaele di Milano promossa dalla coppia Fedez e Chiara Ferragni. Illegittima o meno (noi propendiamo per la seconda) la raccolta fondi dei Ferragnez ha portato in pochi giorni alla creazione di un nuovo reparto e innescato una catena di solidarietà in tutto il paese.

Sulla stessa piattaforma, con il medesimo metodo criticato dal Codacons è presente una raccolta fondi per un microscopio elettronico a favore di Stefano Montanari e Antonietta Gatti.

Da anni la coppia propaga una serie di falsità spacciate per verità scientifiche ed è soprattutto famosa per uno studio – sbagliato nei metodi e nelle conclusioni ma rilanciato anche da Report (servizio pubblico, pronto centodiciotto) – che ha cercato di dimostrare che nei vaccini vi siano “pezzi di metalli pesanti”.

Non avendo più a disposizione un benedetto microscopio, a seguito di controversie con l’Università di Modena e vari personaggi del web tra cui Beppe Grillo, la coppia continua a chiedere soldi ai propri sostenitori. La richiesta di soldi è martellante e come una pubblicità di poltrone e sofà “se entro domenica non vediamo i soldi chiudiamo tutto” (da due anni). Chi crede e ha fiducia nella coppia si illude che, un giorno, le verità che ci tengono nascoste Big Pharma e politica verranno svelate dal microscopio. Ma non è così e intanto i due si intascando centinaia di migliaia di euro.

Codacons se ci sei batti un colpo.

Articoli correlati

Perché gli anticorpi monoclonali non possono fermare la pandemia

Biologi per la Scienza

Ilaria Capua e la giornata internazionale delle donne nella scienza

Biologi per la Scienza

Caro guarito dalla Covid19, la tua testimonianza non conta un cazzo.

Biologi per la Scienza